MondoMotori STUDIO25

HOME

SCRIVI

MAPPA

PUBBLICITÀ

WineReport
WrCLUB
 
 
WinenewsVino&Co.TravelFoodShoppingCuriositàWrClub
Curiosità

IL DIZIOVINO

L'ESPERTO RISPONDE

WINETEST

TOP WINE



Il DizioVino

Il Dizionario del Vino


Ecco le "parole" più frequente usate nel mondo del vino
raccolte in un piccolo dizionario.


A

B

C

D

E

F

G

H

I

L

M

N

O

P

Q

R

S

T

U

V

Z



M


Macerazione
Operazione consistente nel contatto tra il mosto e le parti solide dell'uva, atta a ottenerne aromi e colori caratteristici. Durante la macerazione le sostanze coloranti vengono gradualmente cedute alla massa in fermentazione, periodicamente rimescolata tramite le follature.


Maderizzato
Un vino che è evidentemente ossidato, caratteristica che può non essere un difetto.


Magro
Povero di struttura. Contrario di corposo.


Marsalato
Se tipico dei vini conciati, come il Marsala; diviene difetto nelle altre tipologie di vini poiché ne altera, col suo gusto marcato, i caratteri organolettici.


Marza
Ramoscello che si taglia da una vite per innestarlo, a spacco, in un ramo di altra vite; questa un'operazione si suole fare nel mese di marzo.


Maturo
Da bere. In fase olfattiva e gustativa che inizia a calare.


Molle
Di scarsa acidità, troppo morbido


Morbido
Si dice di un vino che abbia raggiunto il perfetto equilibrio tra alcool, acidità e tannini. La dolcezza è la sua caratteristica principale.


Mosto
Dalla pigiatura delle uve si ottiene il mosto. Il mosto è composto in gran parte da acqua (quasi l'80%), zuccheri e acidi. Con la pigiatura il mosto entra in contatto con i lieviti (presenti naturalmente sulle bucce) e inizia la fermentazione alcolica, che trasforma gli zuccheri in alcol, e il mosto diventa vino


Muffa nobile o Botrytis Cinerea
Muffa che colpisce gli acini provocando profonde trasformazioni nella composizione chimica del futuro mosto tali da alterare il metabolismo, con un accrescimento notevole delle sostanze aromatiche..



Auto usate